LE DIECI REGOLE PER VIVERE MEGLIO

Mosè ebbe il suo ben da fare quando ricevette dal Signore il decalogo per governare al meglio i popoli della Terra. Per i fedeli basterebbe osservarlo e farlo osservare dalla prima all'ultima parola e  tutto sarebbe più semplice, divino, paradisiaco.

Si sa che certe parole vanno ripetute a ciclo periodico per essere memorizzate ed interiorizzate. Pensate alle preghiere del Vangelo che vengono recitate in ogni funzione religiosa per essere tramandate e tradotte, almeno si spera, in azioni concrete.

Ma non sempre gli insegnamenti, da qualunque parte arrivino, sono seguiti alla lettera. Nell'era moderna multimediale, dove la mania di protagonismo nei social imperversa a tutto campo, accade sovente assistere alla libera (e a volte fin troppo) esternazione del pensiero con consigli, pareri e suggerimenti decantati da un podio virtuale su cui ci si sente maestri del mondo.

In questa grandine di parole ognuno sembra avere la ricetta per vivere meglio. Francesco Gabbani nella sua “Occidentali’s Karma” lo rimarca a più riprese:

Intellettuali nei caffè
Internettologi
Soci onorari al gruppo dei selfisti anonimi
L’intelligenza è démodé
Risposte facili
Dilemmi inutili

In questa invasione (barbarica) dei “tuttologi del web” si fa presto a voler imprimere le proprie idee come se fossero le migliori perle di saggezza. Ecco un esempio delle dieci regole di comportamento che si possono trovare sui social.

Regola n. 1: Tieni ben chiuse le finestre del web. Certi spifferi fanno male alla salute.

Regola n. 2: Non desiderare il profilo degli altri se non vuoi che ti rubino il tuo.

Regola n. 3: Scrivi di getto e senza pensare, apprezzeranno il tuo istinto.

Regola n. 4: Metti mi piace a più non posso, te li restituiranno con gli interessi.

Regola n. 5: Intervieni alle discussioni con qualunque commento, l’importante è partecipare.

Regola n. 6: Posta le foto più belle che ti convincerai anche tu di esserlo.

Regola n. 7: Dosa le tue uscite sociali, possibilmente una volta al giorno e prima dei pasti.

Regola n. 8: Non dimenticare di santificare le feste. Augura a tutti buona domenica.

Regola n. 9: Rispondi a chi ti domanda così che quando domandi ti verrà risposto.

Regola n. 10Scegli bene gli emoticon se vuoi esprimere al meglio le tue emozioni.

Ma ce n'è un'altra, la mia: Dimentica le 10 regole precedenti e sii te stesso sempre, fuori e dentro di te.


Commenti