SPUNTI DAL MIO LAVORO

Dopo aver pubblicato un romanzo e due libri sui testi delle mie canzoni, ecco un saggio sulla mia attività di segretario comunale che ho voluto dedicare  a quanti s’imbattono quotidianamente con gli uffici della pubblica amministrazione ricevendo non sempre risposte adeguate e corrette.

Il mestiere del Segretario Comunale ha una caratteristica non comune ad altre professioni: la conoscenza di tutte le branche della pubblica amministrazione. E’ un’attività che richiede adeguata cognizione tecnico-giuridica nelle materie del Bilancio, della Fiscalità locale, del Pubblico impiego, dell’Edilizia, dell’Urbanistica, dei Lavori Pubblici, delle Attività produttive, della Polizia locale, dei servizi sociali e demografici, dell’Ordinamento comunale, dei Sistemi di management pubblico, in una parola, di tutti i servizi offerti dall'ente municipale.

Sono stati quindi numerosi i casi e le questioni che ho dovuto affrontare nella mia quasi trentennale esperienza lavorativa, come altrettanti sono stati gli spunti sulle problematiche emerse che hanno arricchito il mio bagaglio professionale al punto da raccoglierli, sia pure con doverosa sintesi, in un libro. E’ nato così “Spunti dal mio lavoro.

Il libro, dal taglio operativo e pratico, ha lo scopo di fornire un contributo agli operatori del settore, dirigenti e amministratori, chiamati a districarsi in un groviglio di norme di non facile lettura, fonte di decisioni non sempre agevoli e per molti versi difficili e delicate. Ma è altresì destinato al cittadino-utente che proprio con la pubblica amministrazione ha un rapporto controverso, difficile, minato nella fiducia anche a causa degli episodi di corruzione e di malaffare che stanno tristemente contrassegnando la politica e la vita amministrativa degli ultimi anni.

I temi affrontati sotto forma di pareri giuridici variano dall'applicazione degli istituti più comuni, quali l’astensione dei componenti degli organi di governo sui provvedimenti urbanistici o d’interesse personale, le regole per il corretto funzionamento delle sedute collegiali, le forme di autotutela dei provvedimenti amministrativi, il rapporto di pubblico impiego e le modalità per la sua corretta gestione, fino a toccare gli istituti più recenti come la trasparenza, le nuove forme del procedimento amministrativo e le misure per combattere la corruzione.

Benché il libro abbia un target di lettori determinato, la varietà delle questioni affrontate permette anche a chi non sia operatore del settore di riconoscersi nel rapporto con la pubblica amministrazione traendone gli spunti che direttamente lo interessano.

E chissà che gli “spunti dal mio lavoro non possano essere fatti propri da chiunque per poter raggiungere ogni beneficio possibile. Sarebbe per me la più bella gratificazione personale.

 (Vittoriano Borrelli: “SPUNTI DAL MIO LAVORO)


Commenti