DONNA SUMMER: ADDIO ALL'ULTIMA STAR DELLA DISCO


Se n’è andata a soli 63 anni, colpita da un male incurabile, DONNA SUMMER, grande artista della musica pop, ultima star di quella Disco Music che negli anni settanta spopolò in tutto il mondo facendo di lei la regina incontrastata di un genere che ha appassionato almeno tre generazioni di adolescenti (e non).

Se n’è andata in punta di piedi, con discrezione come il suo personaggio sobrio ma accattivante e coinvolgente che non ha mai fatto parlare di sé se non attraverso la musica, preferendo anteporre le emozioni di questo straordinario mezzo di comunicazione alle artefazioni  tipiche di chi, affacciandosi alla ribalta, viene spesso tentato dal delirio dell’onnipotenza.

Dei suoi successi, come non ricordare la bellissima “Love to love you baby” del 1975,  brano che raggiunse la vetta delle classifiche di tutto il mondo  con una  interpretazione di grande impatto vocale.

E ancora la sua “No More Tears” tratto da “Enough is Enough", che il 24 novembre 1979 raggiunse la vetta della Hot 100 di Billboard diventando per Donna il quarto singolo nelle classifiche pop americane.

La sua sensibilità e forte carica emotiva sono valse a consacrarla come autentica “professionista” della musica, capace di far suscitare negli ascoltatori emozioni indelebili.

Una dimostrazione su tutte il suo brano “Friends unknown” (Amici sconosciuti), che riporta un passo particolarmente significativo:
Per tutto l’amore che avete dimostrato …
Voglio ringraziarvi  miei amici sconosciuti …”

Ora siamo noi a doverla ringraziare.

Addio Donna. Che l’Amore vegli sempre su di te.

Vittoriano Borrelli