ANNA CON TUTTI

“Da come me la ricordo, la tua amica Anna è una donna sincera, limpida e altruista, una bella persona che, palindroma come il suo nome, si mostra sempre coerente e trasparente con tutti in ogni situazione e da qualsiasi lato la si guardi. Anna con tutti …”

E’ uno dei passaggi del nuovo libro di Alessandra Alioto e Rosalba Repaci, le autrici ligure che non più tardi di un anno fa avevano pubblicato con successo “La dolce morte”, un giallo ambientato nella casa di riposo “Villa Graziosa” e che aveva per protagonista, allora come ora, il Maresciallo Massimo De Scalzi.

In “Anna con tutti” troviamo De Scalzi impegnato in una nuova indagine che vede coinvolta Anna, l’amica della sorella, vittima di un marito violento e dispotico che dopo la separazione la perseguiterà con lettere minatorie. Anna scrive un libro erotico di successo con lo pseudomino “Morgana Oro”, ma viene scoperta subendo lo stalking dell’ex marito e due tentativi di omicidio. Tutto sembra volgere ad un epilogo scontato ma il colpevole sarà qualcun altro e incollerà il lettore alla poltrona fino all’ultima pagina del libro.

Storia fluida e ricca di colpi di scena che tratta con sobrietà e delicatezza temi scottanti quali la violenza sulle donne, la pedofilia e certi pregiudizi che ancora stentano ad essere debellati, come la diffidenza per la storia d’amore di Anna con un uomo molto più giovane di lei o per la sua stessa rinnovata passione letteraria che la spingerà a scrivere un romanzo erotico giudicato osceno e fuori da una certa “moralità”.

Torbide coscienze aleggiano intorno ad una vicenda altrettanto oscura e abietta in cui, tuttavia, ad essere premiato è il coraggio di mettersi in gioco a dispetto di fantasmi del passato, latenti o ricorrenti, che per fortuna si dissolveranno come nubi passeggere nel cielo azzurro di una Genova solare e uguale a se stessa.

Grazie alla perspicacia di De Scalzi, aiutato dal fedele brigadiere Ippolito, tutto il mosaico di delitti, tentati o meno, e di azioni e comportamenti devianti si ricomporrà ma non senza strascichi nella mente e nel cuore dei protagonisti.

UN PASSO DEL LIBRO:   Anna ritornò a scrivere dopo trent’anni, come quando da bambina riempiva diari, di cui custodiva in segreto la chiave del lucchetto, con racconti fantastici, storie di fate e principesse. La scelta del genere erotico era stata casuale, non aveva ancora trovato una motivazione reale che spiegasse il voler scrivere di un argomento così distante dal suo temperamento e dalla sua vita sessuale, che fino a quel momento si poteva considerare povera di esperienze. Malgrado ciò, era diventata, d’emblée, la scrittrice di un best-seller erotico.

LE AUTRICI: Alessandra Alioto, di La Spezia, e Rosalba Repaci, di Genova, hanno esordito nel 2014 con il romanzo “Dimmi come mai”. Educatrice professionale, la prima, ed esperta nel sociale, la seconda, hanno rinnovato il loro sodalizio con “La dolce morte” (2016) ed ora con “Anna con tutti” riscuotendo in questa trilogia tutta al femminile molti consensi ed apprezzamenti.

GIUDIZIO: Voti alti per questo giallo scritto quasi a quattro mani dalle brave autrici ligure, con prosa leggera ma efficace e capace di stimolare la curiosità del lettore. E non è poco.



A. Alioto- R. Repaci, “Anna con tutti